IMG_6052.jpg
 

Dall’interno di un piccolo laboratorio della provincia di Prato risuona il tipico frastuono di un orditoio.

Sono gli anni del boom economico-tessile della città, periodo che verrà rappresentato al meglio da Francesco Nuti in “Madonna che silenzio c’è stasera” qualche anno dopo.

Intorno alla metà degli anni ’70, Riccardo Gori e Luciano Bartolozzi acquistano la loro prima macchina da maglieria. 

Nel 1977 creano la loro piccola società e nell’estate 1981 giungono a realizzare la prima collezione di maglieria da uomo interamente prodotta dal nuovo Maglificio GB.

Collezioni che tutt’oggi rappresentano l’anima del brand. Giovane, aggiornato, ambizioso.

Questo è Consenso.

Marchio di abbigliamento maschile che guarda al mondo informale dello “streetwear” e a quello dinamico dello “sportwear”.

La mission è quella di cogliere i trend moda e reinterpretarli con creatività attraverso capi accattivanti e dal marcato stile italiano.

Il core business dell’azienda è la maglieria, ma Consenso propone anche felperia e capi per l’estate come polo, t-shirt, bermuda e camicie in lino.

L’uomo che veste Consenso ha un guardaroba casual adatto a tutti i momenti della vita.